Sabato 27 maggio 2017 alle ore 18,00

LA PARETE 
presenta

AGOSTINO RAMPINO
remediation of the graphic sign
progetto a cura di Vincenzo Rusciano

 

LA PARETE | ARTE E GRAFICA CONTEMPORANEE, già da marzo 2016, con la mostra intitolata “Primo Sguardo”,  ha aperto le porte all’Accademia di Belle Arti di Napoli. In un progetto di collaborazione finalizzato alla promozione dei giovani creativi provenienti dalla Scuola di Grafica d’Arte, e in particolare dal corso di Serigrafia tenuto all’Accademia dall’artista Vincenzo Rusciano,  curatore del progetto. 

In questa occasione, si prosegue con la mostra personale del giovane Agostino Rampino, dal titolo “Remediation of the graphic sign”. Progetto di ricerca e studio del segno grafico che prende origine dal concetto del sociologo Herbert Marshall McLuhan, il quale affermava che “il contenuto di qualsiasi media è sempre un altro media”. Facendo suo tale concetto, Rampino ripropone, attraverso la fotografia digitale, segni grafici riconducibili alle vecchie tecniche artistiche, tali segni sembrano incisioni, disegni a carboncino o a china, tutto tranne però che fotografie. Rampino digitalizza le vecchie tecniche artistiche attraverso la dinamica della “rimediazione” conducendo lo spettatore verso nuovi significati, scenari narrativi, visioni.

Agostino Rampino (nato nel 1990 ad Avellino). Allievo della Scuola di Grafica d’Arte dell’ Accademia di Belle Arti di Napoli. Oltre all’impegno nella sua ricerca artistica, svolge collaborazioni fotografiche con gallerie d’arte e artisti nazionali. Attualmente fa parte del Progetto “Art House” (Eboli) finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile e promosso dall’ Associazione Temporanea di Scopo composta dal Comune di Eboli, Associazione LEGALITA onlus, Osservatorio Culture Giovanili Ocpg, Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione (Università degli Studi di Salerno) e dall’Associazione Musicalmente.

 

LA PARETE | ARTE E GRAFICA CONTEMPORANEE è una vera e propria “parete” espositiva all’interno del laboratorio e negozio CAIAFA CORNICI che, com’è noto,  fin da suoi esordi negli anni Cinquanta vanta un rapporto privilegiato con le arti contemporanee, fatto di quotidiane frequentazioni e appassionate collaborazioni con artisti, galleristi, curatori e critici d’arte, musei, la Pinacoteca dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, professionisti del settore dell’arte e della grafica. LA PARETE ha ospitato negli anni frammenti di storia artistica napoletana, giovani artisti di allora come Lucio del Pezzo, Guido Biasi, Luca Castellano, il “Gruppo 58”, designer come Vincenzo Bergamene e tanti altri, cosicché il negozio-laboratorio non è mai stato soltanto un esercizio commerciale ma un luogo d’incontro, di scambi e di iniziative culturali, arricchendo il mestiere del corniciaio di contenuti culturali e di sempre rinnovati interessi artistici. E, in linea con l’illustre tradizione, oggi LA PARETE | ARTE E GRAFICA CONTEMPORANEE vuole dare spazio alle novità, accogliendo le opere dei giovani talentuosi dell’Accademia di Belle Arti di Napoli – ogni volta una selezione di opere e prove provenienti dal corso di Serigrafia d’Arte –  rinnovando l’attenzione verso gli artisti giovani emergenti, ponendosi come una prima “parete” a promozione del loro impegno nella ricerca artistica.

inaugurazione. sabato 27 maggio 2017, dalle ore 19
luogo espositivo. LA PARETE | ARTE E GRAFICA CONTEMPORANEE Via Montesanto 15, Napoli, c/o CAIAFA CORNICI DI GIUSEPPE RUSSO
info. 0815514702
orario. la mostra sarà visitabile dal lunedì al sabato dalle 9 alle 14 e dalle 16 alle 20, fino al 24 giugno 2017 

Un grazie speciale a Paolo Puddu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *